L'organizzazione dei Lions di fronte alla Riforma



Lions, i Clubs Distretto 108Ib1 impegnati con la Riforma del Terzo Settore
Il Comitato “Terzo Settore e Fondazioni” incontra i Clubs del Distretto 108Ib1.
Milano – Nei giorni scorsi i Responsabili del Comitato “Terzo Settore e Fondazioni“ del Distretto 108Ib1 hanno iniziato le attività divulgative con incontri con i Clubs per illustrare nel dettaglio le potenzialità e le caratteristiche della Riforma legislativa che ha come base la Legge 6 giugno 2016 n.106 e il Decreto Lgs. 3 luglio 2017 n. 117 – Codice del Terzo Settore – ed i successivi interventi normativi.

Il Past Governatore distrettuale Lions Carlo Massironi, coadiuvato dai Lions Marco Petrillo ed Elena Casero, si sono riuniti in videoconferenza con i Club della Zona B – V Circoscrizione (Area di Monza). Hanno presenziato all’incontro il Lions Club Brianza Host, il LC Cesano Maderno, il LC Desio, il LC Seregno AID, il LC Lombardy on the road, il LC Diabete Care e il Leo Club Cesano Maderno Brianza Occidentale. Ad introdurre l’incontro è stata la Presidente di Zona B Paola Giambelli con il Presidente di Circoscrizione Roberto Oggioni, quindi la parola è passata al PDG Carlo Massironi che ha spiegato l’attività preparatoria svolta dal Comitato distrettuale nell’anno precedente (del Comitato faceva parte anche la Lions Susanna Beretta, esperta in materia di Terzo Settore e autrice di numerosi volumi sull’argomento), il lavoro svolto dal Gruppo di Lavoro nazionale Terzo Settore e Area Fiscale del Multidistretto 108 Italy di cui fa parte lo stesso Carlo Massironi, dal Consiglio dei Governatori e dalla Sede Centrale U.S.A. e i documenti predisposti ed approvati.

Il Gruppo di Lavoro nazionale multidistrettuale ha valutato le necessità espresse dai Lions Club italiani (oltre 1.300 Club con circa 40.000 Soci) ed ha predisposto lo Statuto tipo, il Regolamento tipo e le Linee guida/Vademecum applicativi con i modelli contabili e amministrativi per armonizzare e uniformare la gestione dei Club. Come ha sottolineato il PDG Massironi, si tratta di un “passaggio epocale” per l’organizzazione degli Enti del Terzo Settore e tale Riforma troverà il completo avvio con l’istituzione del RUNTS ovvero del Registro Unico Nazionale del Terzo Settore. Sono state quindi elencate le fonti legislative della Riforma e spiegati i passaggi necessari che i singoli Club devono effettuare, in primis l’Assemblea dei soci entro il 31 ottobre 2020 per l’approvazione dello Statuto e del Regolamento in modo semplificato.

Attualmente i Lions Club hanno modalità organizzative e statutarie in parte diverse pur con ideali umanitari e sociali comuni rientrando tutti nell’ambito del Lions Clubs International U.S.A. che ne disciplina l’organizzazione. L’opportunità per i Club di trasformarsi in E.T.S., ossia in Enti del Terzo Settore, risiede anche nei molteplici benefici a cui si potrà poi fare ricorso. In altre parole prevale la “convenienza” della trasformazione, che non sarà certamente obbligatoria, ma è tuttavia vivamente consigliata. Il PDG Massironi, forte della sua lunga esperienza in capo a importanti Fondazioni del territorio legate a una grande Fondazione nazionale, ha così approfondito i molteplici aspetti della Riforma, seppur sinteticamente.

L’incontro è quindi entrato nell’aspetto tecnico con il Lions Marco Petrillo, dal punto di vista della sua professione di commercialista ed esperto del settore non profit, rispondendo alle domande dei Presidenti e Soci collegati in videoconferenza.

L’argomento per la sua ampiezza e complessità necessita di ulteriori approfondimenti con i Clubs ma nel complesso la chiarezza espositiva dei relatori e l’esaustività delle risposte fornite nel breve tempo a disposizione hanno già raggiunto il primo obiettivo del Comitato distrettuale, ovvero quello di iniziare un percorso di spiegazione e accompagnamento dei Club verso un virtuoso rinnovamento.

Dopo l’incontro in videoconferenza con i Club dell’Area di Monza V Circoscrizione, le prossime conferenze in cui saranno impegnati i Componenti del Comitato distrettuale “Terzo Settore e Fondazioni” si svolgeranno con i Club della III Circoscrizione (Zona A e Zona B ) Area Alto Milanese, Legnano, Busto Arsizio, Rescaldina, Parabiago, Saronno e altri, con i Club della IV Circoscrizione Area Lecco (LC Lecco Host, LC Val San Martino, LC Castello Brianza Laghi, LC Riviera del Lario, LC Merate per proseguire poi con la I Circoscrizione Area Como e altri e II Circoscrizione Area Varese, Gallarate, Luino, Tradate e altri.

Tutti gli 88 Lions Club del Distretto 108 Ib1 verranno quindi coinvolti nelle attività divulgative di questa importante riforma E.T.S.
news
La posizione delle ASD e SSD di fronte alla riforma del Terzo Settore
22-12-2018
Secondo quanto già previsto dalla Riforma del Terzo settore, come da testo dei dlgs. 112/2017 e 117...leggi tutto
Attività formativa per Enti del terzo settore
08-11-2018
ALESSANDRIA – Prosegue l’attività di formazione del CSVAA proposta agli Enti del Terzo Settore....leggi tutto
Data integration: arriva il «passaporto digitale» per il Terzo Settore firmato Italia non profit
08-11-2018
Che farsene di un documento? Tante cose, soprattutto se facilita la vita e riduce le disuguaglianze ...leggi tutto
Riforma del Terzo Settore: come cambieranno le Associazioni?
08-11-2018
Fornire supporto alla propria rete associativa, ma anche agli altri Enti che fanno riferimento alla ...leggi tutto
Terzo settore: fino al 30 novembre le domande per i contributi
08-11-2018
Livorno – Fino al 30 novembre 2018 le associazioni e gli altri soggetti del Terzo Settore possono...leggi tutto
Terzo settore: 62 milioni per iniziative di livello nazionale e locale
08-11-2018
(Regioni.it 3476 - 18/10/2018) “Le Regioni hanno dato l’intesa all’atto di indirizzo con cui s...leggi tutto